Dammusi in vendita a Pantelleria, nuovi in costruzione

Un mare da sogno

Il mare cristallino di Pantelleria

Il mare di Pantelleria ha acque limpide e incontaminate e fondali ricchi di flora e fauna, con alcune specie che sono quasi scomparse dalle altre zone del mediterraneo. Per questo Pantelleria è una meta prediletta per chi ama il mare. La costa, nera e frastagliata, stupisce per la sua bellezza e varietà. È ricca di calette e viste suggestive. Il mare, di un intenso colore blu, è accessibile da numerosi punti straordinariamente panoramici, diversi dei quali adatti anche ai bambini.

 

Bue Marino

La scogliera bassa e liscia la rende particolarmente indicata per bambini e non nuotatori.

Karuscia

La spiaggia è facilmente raggiungibile in auto o moto e dotata di un comodo parcheggio. Da qui un sentiero porta alla scogliera che degrada dolcemente a mare formando un comodo accesso, anche per i bambini.

Campobello

Anche questo tratto di costa è bassa, liscia e dolcemente degradante a mare. È perciò adatta anche ai bambini.

Khattibuale

Lungo tratto di costa costituito da due accessi al mare. Il primo, servito anche da un ampio parcheggio, è una spiaggetta di ciottoli pianeggiante che degrada dolcemente, comoda anche per i bambini. Il secondo presenta invece un accesso al mare più difficoltoso a causa del fondale a canali.

Punta Gattara

Servita da un parcheggio, la scogliera è piuttosto liscia e bassa, ma il mare è già piuttosto profondo (oltre 4 metri).

Cala Cinque Denti

Questo tratto di costa è formato dai massi franati dal costone. L'accesso da terra non è quindi dei più semplici, e la spiaggia non è consigliata ai bambini. Una volta arrivati, però, l'acqua cristallina, dai colori che vanno dal turchese al verde smeraldo, ripaga ampiamente della fatica. La cala è decisamente più accessibile dal mare, ed è infatti molto frequentata in estate da imbarcazioni varie.

Laghetto di Cala Cinque Denti (o Laghetto delle Ondine)

Il particolare “laghetto” è una vasca naturale che si riempie di acqua di mare durante le mareggiate. Si può raggiungere sia da Punta Spadillo che da Cala Cinque Denti. Il laghetto non è molto profondo, il tratto di mare su cui si affaccia è invece profondo e caratterizzato da correnti molto forti.

Cala Cottone

Il nome deriva probabilmente dal fatto che la cala veniva utilizzata per imbarcare i carichi di cotone prodotto sull'isola. È una piccola baia con un fondo di massi levigati dal mare, raggiungibile in circa 20 minuti camminando su un sentiero in mezzo al verde dell'incontaminata macchia mediterranea. La cala è arricchita anche da una delle tante buvire (pozzi di acqua salmastra con temperature fino a 70 °C) che punteggiano l'isola.

Cala Gadir

Antico borgo marinaro caratterizzato dal tipico porticciolo. L'attrazione principale è rappresentata dalle vasche di acque termali che sono liberamente utilizzabili, dato che non sono irregimentate in alcuno stabilimento. I nuotatori poco esperti apprezzeranno le piattaforme di cemento e il fondale che degrada dolcemente.

Punta Karace

Tratto di costa poco frequentato, anche se piuttosto basso e liscio, che consente un accesso al mare relativamente agevole, anche se non per i bambini. Il mare è ovviamente limpido e particolarmente ricco di ricci e polpi.

Cala Levante

È la località più frequentata, assieme all'Arco dell'Elefante, e per gli stessi motivi: la bellezza del posto e la facilità di accesso che la rende adatta anche ai bambini. Come a Cala Gadir e a Cala Tramontana sono state realizzate delle piattaforme di cemento che facilitano l'accesso al mare, limpidissimo e con un fondare che degrada dolcemente, anche ai nuotatori meno provetti. In estate la spiaggia è servita da un bar-tavola calda. Da Cala Levante si può ammiare il vicino Faraglione, particolarmente amato dai sub per gli spettacolari fondali. Anche qui si trova una buvira con acqua tiepida.

Arco dell'elefante

Il suo promontorio a forma di elefante che si abbevera nelle acque marine è uno degli scorci più suggestivi e noti dell'isola. È un tratto di costa abbastanza bassa e liscia, molto frequentato sia per l'indiscussa bellezza che per la facilità di accesso.

Martingana

Qui la costa è particolarmente alta e frastagliata e il mare difficilmente accessibile. I fondali regalano però immersioni spettacolari e ripagano ampiamente della fatica.

Punta Limarsi

Qui si trova uno dei quattro fari dell'isola.

Balata dei Turchi

Il nome deriva dal fatto che veniva utilizzata dai pirati saraceni per approdare indisturbati sull'isola. È uno dei tratti di costa più pianeggianti, ma l'accesso in acqua non è dei più agevoli. Sconsigliata ai nuotatori inesperti.

Punta di Nikà

Anche questa località è caratterizzata dalla presenza di una sorgente di acqua termale che sgorga dagli scogli in un'insenatura sotto il costone e tocca la temperatura di 70°. La sorgente è raggiungibile facilmente via mare o via terra da un lungo sentiero che si snoda tra arbusti e rocce.

Scauri Scalo

Qui la costa è bassa e, anche se frastagliata, offre un facile accesso al mare, comodo anche per i bambini. In zona c'è il porto di Scauri, il secondo dell'isola, dove attraccano le navi quando il maltempo impedisce l'utilizzo del porto principale.

Sataria

Alcuni gradini scendono ad una minuscola piscina naturale quadrata scavata nella roccia, piena di acqua di mare, ideale per sguazzare.

Grotta di Sataria

La grotta, dove si narra si incontrarono Calipso e Ulisse, è nota per le sue vasche di acque termali, anche qui liberamente accessibili senza i vincoli di uno stabilimento. Attualmente, però, la grotta è chiusa al pubblico per il rischio di frane.

Punta di Suvaky

Anche questo tratto di costa è basso e liscio, di facile accesso e comodo anche per i bambini.

Punta Fram

Bellissima caletta con una piscina naturale adatta anche ai bambini.

Mursia

Tratto di costa di facile accesso, basso e liscio, comodo anche per i bambini.

Pantelleria: un mondo a parte

  • Un'isola figlia del fuoco +

    Fin dal primo sguardo ci si rende conto di come Pantelleria sia un'isola unica. È formata da rocce verdi tanto Leggi tutto
  • Una terra ricca di storia +

    La posizione strategica e la fertilità del suolo hanno reso Pantelleria un luogo ambito da parte di tutte le civiltà Leggi tutto
  • Un manto verde primordiale intatto +

    Pantelleria alterna scenari aspri con altri straordinariamente lussureggianti. È infatti una delle pochissime isole italiane a mantenere pressoché intatto il Leggi tutto
  • La figlia del vento +

    A Pantelleria il vento soffia, in media, 337 giorni all'anno. Non a caso gli arabi la chiamavano “bent el-rhia”: figlia Leggi tutto
  • Sapori unici +

    Pantelleria è famosa nel mondo per due specialità: il vino (moscato e passito) e i capperi. La coltivazione della vite Leggi tutto
  • 1

I nostri dammusi in vendita

Se sei interessato all'acquisto di un dammuso guarda quelli che stiamo costruendo vicino a Nikà.

Vai ai dammusi in costruzione